Regione Autonoma della Sardegna

AVVISO: Legge n.162/98 Piani Personalizzati di sostegno in favore delle persone con disabilitā grave: proroga piani in corso e presentazione richieste per progetti di nuova attivazione-ANNO 2022

Pubblicata il 05/01/2022

Si rende noto che la Regione Autonoma della Sardegna con Deliberazione della G.R.n.50/44 del 23/12/2021 ha disposto la proroga per il periodo dal 1 Gennaio al 30 Aprile 2022,dei piani personalizzati l.162/98 in essere al 31.12.2021. Fino al 30 Aprile 2022, pertanto, sono stati confermati gli stessi importi dell’anno 2021.
Tali piani, verranno rivalutati, entro il mese di Aprile 2022 con l’aggiornamento della scheda sociale, della scheda salute (solo in caso di aggravamento) e sulla base della situazione economica (ISEE 2022).
I piani in corso, rivalutati e aggiornati, avranno decorrenza dal 1° Maggio 2022.
I beneficiari riceveranno formale comunicazione per mezzo posta, al proprio domicilio.
Con la stessa deliberazione sono stati fissati i criteri per la presentazione dei nuovi piani che avranno decorrenza dal 1° maggio 2022. Potranno presentare domanda le persone che hanno ottenuto il riconoscimento dello stato di disabilità grave di cui all’art.3 comma 3 della L.104/92, entro il 31/03/2022.
Si invitano, pertanto, gli interessati ad attivarsi per il rilascio dell’attestazione ISEE 2022 già dal mese di Gennaio.
Inoltre, nel 2022, nei limiti delle risorse che si rendono disponibili nel proprio Bilancio per l’attuazione del programma regionale e fatto salvo quanto necessario alla copertura del rinnovo dei piani personalizzati in essere e dei nuovi piani, sarà possibile attivare nuovi piani personalizzati L. 162/98 successivamente al 1° maggio per le persone con disabilità che ottengano il riconoscimento di disabilità grave ai sensi dell’art.3 comma 3 della L. 104/92, dopo il 31 marzo 2022 ed entro il 30 ottobre 2022, seguendo l’ordine cronologico delle domande.
Con successivo avviso pubblico verranno messi a disposizione i moduli per la richiesta di rinnovo dei piani in corso e per la presentazione delle nuove domande, con le indicazioni delle scadenze entro cui i beneficiari dovranno trasmettere la relativa documentazione.
 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto