Regione Autonoma della Sardegna

Centro Storico

Centro di Antica e Prima Formazione - Centro Storico

Perimetrazione Centro di antica e prima formazione

 




Piani Particolareggiati del Centro Storico

Il Centro Storico del Comune di Uta è suddiviso in quattro comparti aventi caratteri omogenei da un
punto di vista storico, urbanistico e architettonico: A/1, A/2, A/3, A/4.
All’interno dei comparti sono stati individuati i seguenti isolati:
- A/1: A/1.1, A/1.2, A/1.3, A/1.4;
- A/2: A/2.1, A/2.2, A/2.3, A/2.4;
- A/3: A/3.1, A/3.2, A/3.3;
- A/4: A/4.1, A/4.2, A/4.3.

Con deliberazione del Consiglio Comunale, n. 9 del 27 marzo 2003 (BURAS Annunzi legali n. 9
del 29 marzo 2003) è stato approvato il Programma Integrato con valenza di Piano Particolareggiato
degli isolati:
- A/1.1, A/1.2, A/1.3, A/1.4;
- A/2.2, A/2.3, A/2.4.

Con deliberazione del Consiglio Comunale, n. 32 del 12 ottobre 2004 (BURAS Annunzi legali n.
40 del 18 dicembre 2004) è stato approvato il Piano Particolareggiato degli isolati:
- A/2.1;
- A/3.1, A/3.2, A/3.3;
- A/4.1, A/4.2, A/4.3.

 


 

Verifica di conformità del Piano Particolareggiato
La Regione ha pubblicato nel BURAS n. 7 del 10/03/2011 la determinazione n.2468/DG del 10/11/2009, con la quale il Direttore Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale dell’Assessorato Regionale dell’Urbanistica ha approvato la verifica di conformità del Piano Particolareggiato del centro storico del Comune di Uta al Piano Paesaggistico Regionale.

La determinazione n.2468/DG del 10/11/2009 è pubblicata sul sito istituzionale della Regione Sardegna www.regione.sardegna.it nella sezione Centri Storici del sito tematico Sardegna Territorio.

Dal giorno successivo alla pubblicazione sul BURAS, si applica la disciplina contenuta nel Piano Particolareggiato, ad eccezione di quanto riportato nella sezione denominata “criticità in atto, problemi di recupero e riuso emergenti” dell’allegato A della determinazione sopra richiamata e, per le aree esterne al perimetro del piano particolareggiato, le relative norme tecniche previste dallo strumento urbanistico comunale vigente.

Gli interventi edilizi da eseguire nel centro storico e nelle zone B all’interno del centro di antica e prima formazione (centro matrice) sono comunque soggetti ad autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs 42/2004.

 

 

 
 
 
torna all'inizio del contenuto